with the scientific collaboration of
ISSN 2240-7618
Criminal Justice Network

Jacopo Della Torre

Nato nel 1989, ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza nel dicembre 2013 presso l’Università degli Studi di Trieste, con votazione 110/110 e lode, discutendo una tesi in Procedura penale dal titolo Il canone dell’oltre il ragionevole dubbio tra storia e attualità (relatore Professor Mitja Gialuz – correlatore Prof. Nicola Muffato).

Sin dal periodo immediatamente successivo alla laurea, collabora stabilmente con le cattedre di Procedura penale e di Diritto dell’esecuzione penale dell’Università degli Studi di Trieste.

Nell’aprile 2018 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Scienze Giuridiche (votazione finale: eccellente con lode) nell’ambito del dottorato di ricerca interateneo Università degli Studi di Udine – Università degli Studi di Trieste, con una tesi in Procedura penale dal titolo La giustizia penale negoziata in Europa (supervisore Prof. Mitja Gialuz).

Dal dicembre 2018 al novembre 2019 è stato Assegnista di ricerca in Procedura penale, presso l’Università degli Studi di Trieste, per lo svolgimento del progetto Prevenzione e repressione dei reati nel porto franco di Trieste (tutor Prof. Mitja Gialuz). 

Ha partecipato in qualità di relatore a svariati convegni scientifici e ha tenuto numerosi seminari e lezioni in ambito processualpenalistico. 

Ha fatto parte di vari gruppi di ricerca italiani ed europei. 

Nel dicembre del 2019 è stato Visiting Lecturer presso l’Institute of Criminology at the Ljubljana Law Faculty (Università di Ljubljana, Slovenia), dove ha svolto un ciclo di lezioni in lingua inglese.

È professore a contratto, per l’a.a. 2019/2020, della parte processuale dell’insegnamento di Elementi di diritto e procedura penale, nell’ambito dei Corsi di laurea in Scienze politiche e dell’amministrazione e in Scienze del governo e politiche pubbliche dell’Università degli Studi di Trieste.

È professore a contratto, per l’a.a. 2019/2020, di Elementi di diritto processuale  - modulo di Procedura penale, nell’ambito del Corso di laurea in Comunicazione interlinguistica applicata alle professioni giuridiche dell’Università degli Studi di Trieste. 

L’11 giugno 2020 ha conseguito, con voto unanime della commissione, l’abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore di seconda fascia per il settore concorsuale 12/G2 (Diritto processuale penale).

È autore di una monografia, dal titolo La giustizia penale negoziata in Europa. Miti, realtà e prospettive (Wolters-Kluwer – CEDAM, 2019, pp. XIV-606), e di una quarantina di altre pubblicazioni tra saggi, articoli e note a sentenza.